feltro & pannolenci.(fai da te)

« Older   Newer »
 
.
  1.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    IL FELTRO

    800px-Homemade_felted_cloth

    Il feltro è una stoffa realizzata in pelo animale. Non è un tessuto, ma viene prodotto con l'infeltrimento delle fibre.
    Il materiale che lo compone comunemente è la lana cardata di pecora, ma si può utilizzare qualsiasi altro tipo di pelo di: lepre, coniglio, castoro, lontra, capra e cammello.
    Si caratterizza anche per essere caldo, leggero, ed impermeabile.
    Le fibre vengono bagnate con acqua calda, intrise di sapone e manipolate (battute, sfregate, pressate) fino a ottenerne, con processi meccanici e chimici, l'infeltrimento. La loro legatura è data dalla compenetrazione delle microscopiche squame corticali che rivestono la superficie dei peli. Il processo è progressivo e irreversibile.
    Il feltro tradizionale è del colore dei peli usati, ma si può produrne di colorato utilizzando lana tinta in fiocco.



    che cos'è il Pannolenci?

    pannolenci-393x340

    Il pannolenci è una stoffa morbida e sottile che deriva dal feltro, non sfilaccia e perciò non necessita di orli. E' molto semplice da usare e si presta alla realizzazione di infinite cose. Si trova in vendita nelle mercerie e le tonalità a disposizione sono molteplici. E' facile da cucire e se si usa filo grosso in contrasto di colore col panno il risultato sarà davvero carino.
    E poi ... basta solo un po' di fantasia!



    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
  2.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    Realizzare delle Rose di Pannolenci!

    Senza+titulo-27

    In questo post vi spiegherò come realizzare delle rose morbidose di pannolenci! E, cosa forse più interessante per chi non ha mai utilizzato questa "stoffa" simpaticissima, vi spiegherò uno dei punti base (di una semplicità assurda!) che vi potrà essere utilissimo per molte delle vostre creazioni: il PUNTO FESTONE!

    Iniziamo!

    Senza+titulo-9 Senza+titulo-1

    Ritagliate un rettangolino con due angoli leggermente arrotondati e questo sarà il punto da cui partiremo per realizzare la nostra rosa di pannolenci! Cominciate a ritagliare anche un paio di petali (variate le dimensioni dei petali in relazione alla grandezza che desiderate per la vostra rosa!)

    Senza+titulo-2

    Avvolgete il rettangolo di pannolenci come a creare un cono e appuntatelo con ago e filo (scegliete un filo del colore più simile possibile alla vostra rosa, in alternativa: un colore che contrasti molto)

    Senza+titulo-3
    Avvolgete il "cono" con i primi petali, sempre appuntando di volta in volta con ago e filo!

    Senza+titulo-6
    Intando avrete ritagliato altri petali, tanti quanti desiderate e sempre più grandi (sempre in relazione a quanto volete grande e voluminosa la rosa!)

    Senza+titulo-7
    Continuate a riempire di petali....

    Senza+titulo-8
    ...finchè desiderate!

    Senza+titulo-10
    Se la girate, potete notare come manchi qualcosa...sinceramente a me non piaceva lasciarla così e allora ho coperto quel "buchino" con un tondino di pannolenci dello stesso colore!

    Senza+titulo-11
    E per cucirlo usiamo il PUNTO FESTONE!

    Senza+titulo-12 Senza+titulo-12 Senza+titulo-13 Senza+titulo-14 Senza+titulo-15 Senza+titulo-16 Senza+titulo-17 Senza+titulo-18 Senza+titulo-19 Senza+titulo-20
    Più facile a farsi che a dirsi!

    (per qualsiasi chiarimento ovviamente sono qua ^_^)

    Che altro avrei da dirvi?
    Usatele come vi pare! io in alcune ci ho messo una spilla, altre le ho cucite un po' dappertutto! Direi che sono abbastanza versatili!

    Senza+titulo-28

    Insomma: Buon Divertimento!

    fonte:http://chiorarte.blogspot.it/



    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
  3.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    Bomboniere fai-da-te in Pannolenci

    jpg

    Bomboniere bellissime, colorate e spratutto fai-da-te! Come? con il pannolenci e con il nostro tutorial che vi permetterà di realizzare un bouquet allegro e di classe.
    jpg
    Il pannolenci è un tessuto resistente e leggero che viene prodotto con l'infeltrimento delle fibre.
    Il materiale che lo compone tradizionalmente è la lana cardata e la sua caratteristica principale è di essere caldo, morbido e di non sfilare quando viene tagliato. Non avendo trama e ordito, non tende a disfarsi e non ha bisogno, quindi, di orli o cuciture di finitura.
    Ecco perchè si presta così bene ai lavori creativi che appassionano tantissime persone amanti del Fai-da-te.
    Quello che oggi proponiamo è la realizzazione di uno stupendo bouquet di fiori che può essere proposto come bomboniera per diverse occasioni! ll bouquet in foto è abbastanza grande ma, ovviamente, si potrà optare per uno più piccolo o per singoli fiorellini.
    Eccovi dunque i tutorial per la realizzazione di questo splendido oggetto.
    Il progetto prevede la creazione di 3 tipi di fiori in fiori in pannolenci:
    Le Roselline
    I Fiori Arancio
    I Boccioli di Ciliegio
    Ovviamente i fiori potranno essere creati in dimensioni differenti o identiche, in basr all'effetto che si vuole ottenere.
    jpg
    Materiale occorrente
    Pannolenci o feltro nella quantità desiderata e nei colori preferiti.
    Una sfera di polistirolo del diametro di 6 cm.
    Un contenitore in ceramica, legno o terracotta di vostro gradimento. L'importante è che la bocca sia leggermente inferiore alla sfera in modo che questa possa appoggiarsi bene.
    Una pistola di colla a caldo. In alternativa ago e filo.
    Un pennarello per pannolenci.

    jpg
    Procedimento consigli
    Si consiglia di creare tutti i fiori dello stesso tipo in una sola volta in maniera da ottenere 3 mazzi per ogni varietà.
    Tutorial Rosellina (vedi anche le immagini nella fotogallery)
    Il modo migliore per ottenere una bella rosa è disegnare su un foglio bianco o direttamente sul pannolenci con l'apposito pennarello, una spirale, come si può vedere in figura.

    jpg
    Partendo dall'esterno, tagliare il tessuto in strisce di forma spirale.
    Una volta ottenuto questo modello si deve procedere alla creazione del fiore.
    Arrotolare il tessuto su se stesso partendo dall'interno e fissandolo, via via, con la colla a caldo.
    Fate attenzione a non bruciarvi le dita! In alternativa potete usate ago e filo.
    Una volta ottenuta questo fiore potete completarlo inserendo nel bocciolo grande, un altro bocciolo più piccolo, creato con lo stesso procedimento del bocciolo grande, che andrà a riempire la rosa.

    jpg
    Tutorial Fiori Arancio (vedi anche immagine nella fotogallery)
    Anche questi fiori si ottengono sistemando uno dentro l'atro i fiori più piccoli.
    Iniziate tagliando tre fiori, due piccoli e uno più grande. Il fiore più grande deve avere più petali di quelli più piccoli.
    Mettete un piccolo punto di colla a caldo al centro di uno dei fiori più piccoli, piegatelo a metà e ponetelo al centro del fiore più grande.
    Prendete ciò che avete ottenuto e incollatelo al centro del terzo fiore.
    Tutorila Boccioli di Ciliegio (vedi anche immagine nella fotogallery)
    Tagliate le strisce come appaiono in foto. Come potete vedere, non c'è bisogno che i tessuti siano tagliati in maniera perfetta
    Date forma al fiore tirando verso il basso i petali esterni e incollando le parti tra di loro
    I fiori nel vaso

    jpg
    Una volta che avrete creato una quantità di fiori sufficiente, dovrete applicarli sulla sfera di polistirolo.
    Conviene iniziare dalla parte centrale e più alta. La semisfera inferiore ovviamente andrà inserita nel vaso. Decorare la sfera con i fiorellini, seguendo la sua forma e fino a copertura di tutti gli spazi.
    Qualora lo vogliate, potrete ritagliare delle piccole foglie e incollarle tra i fiori.
    Il vasetto può essere dipinto o decorato come desiderate, meglio però farlo prima di inserire i fiori!
    La bomboniera è fatta! Ora applicate, dove ritenete più opportuno, una piccola pergamena con la ricorrenza che volete festeggiare e il certificato dell'artigianalità del vostro manufatto!



    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
  4.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    Fai da te: collane in feltro

    jpg

    La bigiotteria fai da te in feltro è colorata, graziosa e sempre di moda. Impara anche tu a realizzare collane di feltro con le tue mani, scoprirai un materiale versatile che ti farà venire sempre nuove idee!

    Il feltro è senza dubbio uno dei materiali più versatili per creare bigiotteria, collane, piccoli oggetti e accessori fai da te di varie forme e colori. Morbido e leggero, è allo stesso tempo abbastanza rigido da permettere di realizzare forme e componenti da inserire nelle collane fai da te.
    Esistono in commercio anche moltissimi componenti pretagliati che si possono inserire nelle nostre creazioni: fiori, foglie, farfalle, palline. Ma il divertimento sta proprio nel realizzarle da soli, per una collana interamente fatta a mano!

    Le palline si possono facilmente realizzare con lana cardata, utilizzando acqua e sapone neutro. Basterà prendere una piccola parte di lana cardata e arrotolarla su se stessa e poi, dopo averla bagnata e insaponata imprimerle un movimento rotatorio schiacciandola tra i palmi delle mani. Dopo un minuto ecco la nostra pallina! Sciacquata e asciugata la si potrà facilmente infilare in una collana o decorare a sua volta con perline in vetro più piccole per impreziosirla. Le palline possono essere utilizzate anche come parte centrale di fiori o infilate alternate a perle di vetro colorato, o metallo.
    jpg
    Per una collana floreale ritagliate invece dai fogli di feltro le forme che preferite oppure acquistate le sagome già pronte. Esistono fogli di feltro di diverso spessore, scegliete in base al tipo di gioiello che avete in mente. Se intendete costruire i fiori cucendo assieme i petali e le foglie sarà bene scegliere fogli meno rigidi,
    jpg

    altrimenti se volete inserire delle sagome, come quelle di fiori e farfalle, scegliete uno spessore maggiore. Per quanto riguarda la scelta delle sfumature fatevi guidare dalla fantasia!
    jpg
    E i ritagli? Mi raccomando, non buttateli via! Possono essere infilati in modo semplice e diventare una graziosa collana di striscioline o quadratini colorati.

    jpg
    Per una collana fai da te originale e semplicissima, ritagliate tante striscioline, realizzate degli anelli e cuciteli alle estremità uno nell’altro per un effetto catena davvero grazioso.

    jpg

    Un’altra idea è quella di creare dei rotolini. Ritagliate delle strisce di un paio di centimetri di altezza e 5-6 di lunghezza, sovrapponetene due tre di colori diversi e realizzate dei rotolini da infilare come se fossero perle.
    jpg
    Per dare volume e rendere le vostre collane più preziose potete infilarle con un nastro di organza da chiudere con un grosso fiocco.

    jpg

    Altrimenti potete creare un pendente composto di fiori e cucire una catenella metallica con chiusura alle due estremità.
    jpg
    Le possibilità sono infinite, liberate la vostra creatività e buon divertimento!


    jpg
    Articolo scritto da Alessandra



    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
  5.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    Borse in feltro: un tutorial semplice e bello

    jpg

    Le borse in feltro sono diventate un'alternativa davvero unica alle classiche borse di sempre anche perchè si possono realizzare facilmente in casa propria. Iper-colorate, morbide e resistenti, si prestano a un look grunge, per chi ama il fai-da-te anche come stile di vita. Ecco un tutorial semplice semplice.

    cuori_rossi

    Realizzare una borsa in feltro non è un'impresa difficile. Basterà avere un po' di confidenza con questo strano materiale che si ottiene dall'infeltrimento della lana cardata. Il pannolenci o feltro, infatti, è un materiale che si realizza in casa, grazie a un lavaggio a caldo della lana precedentemente lavorata a maglia.
    Nel tutorial proposto, si apprenderà non solo a infeltrire la lana, ma anche a renderla morbida e bella come negli oggetti di feltro che, sempre più spesso, siamo abituati a vedere in giro.
    cuori_rossi
    Occorrente
    Un gomitolo di lana cardata del colore desiderato
    Ferri da maglia n. 2-3
    Lavatrice
    Detersivo per piatti
    Ora via col tutorial!
    N.B. Se si vuole ottenere un feltro di colore sfumato, basterà intessere a maglia delle lane di colori leggermente diversi tra loro. Con l'infeltrimento e una ulteriore pettinatura, si otterrà un effetto di colori sfumati.

    Decorazioni di feltro
    Sulla borsa possono essere applicate delle decorazioni come fragoline e o fiorellini di feltro. Oppure bottoni colorati o paillettes.

    Articolo scritto da Cinzia Rampino



    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
  6.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    portachiavi fai da te con i pannolenci

    portachiavi-gelati

    Oggi vedremo come si può realizzare facilmente un portachiavi utilizzando i pannolenci. Non bisogna avere delle particolari capacità artistiche, perché si tratta di un lavoro veramente semplice e rapido. Il portachiavi può diventare una perfetta idea regalo. Cosa serve per realizzare questo progetto? Un pannolenci del colore che preferite, un nastrino di raso e del filo dello stesso colore del pannolencio, ovatta sintetica, cartoncino.

    portachiavi-pannolenci
    Con i pannolenci si possono realizzare moltissime cose. Come si fa un portachiavi? Sul cartoncino disegnate la sagoma per il vostro portachiavi, poi ritagliatela. Posizionate la sagoma sul pannolenci e fermatela con degli spilli, poi ritagliate due sagome uguali. Cucite le due sagome, lasciando una parte scucita. Rivoltate il tutto e, nell’apertura non ancora cucita, infilate l’ovatta. Mettete il nastrino ai bordi interni della fessura, poi cucite per chiudere la fessura e fissare il nastrino. Il portachiavi è pronto! Buon lavoro!

    portachiavi-pannolenci



    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
  7.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    Come fare un cuore di pannolenci per san valentino

    come-fare-un-cuore-di-pannolenci-per-san-valentino_3d50c6a894eb813555b00ec0d2e493e5

    In questa guida vi spiego come realizzare in meno di un'ora un morbido e tenero cuore di pannolenci che potete confezionare anche con materiale di riciclo perchè con la fantasia e un pò di creativtà si possono fare dei doni originali e graditissimi con pochi euro.

    Occorrono:
    un rettangolo di pannolenci di circa 40x20 cm
    filo di lana panna
    ovatta sintetica per l'imbottitura
    fiorellini artificiali
    nastro di stoffa
    cordoncino colorato
    colla a caldo o per tessuto
    glitter oro
    sagoma di cuore
    ago per lana
    forbici
    Scopri come fare:


    come-fare-un-cuore-di-pannolenci-per-san-valentino_7d1aa90678abd90a78f63516d60fd959
    1

    Piegare in due il rettangolo di pannolenci, appoggiare la sagoma di cuore, appuntarla con degli spilli e tagliare seguendo il contorno con delle forbici.
    Infilare la lana nell'ago e imbastire partendo dal centro del cuore, ad un centimetro dal bordo con dei piccoli punti distanziati mezzo centimetro l'uno dall'altro.

    come-fare-un-cuore-di-pannolenci-per-san-valentino_e500f5ae97168757b85a6ae078df4ff3
    2

    Quando vi trovate a metà del secondo lato fermatevi, riempite con l'ovatta il cuore facendo in modo di distribuirla senza lasciare avvallamenti, se necessario apritela con le mani in piccoli pezzi per facilitarvi il lavoro, poi proseguite con l'imbastitura fino alla fine.
    Prendete 10 cm circa di cordoncino inseritelo al centro del cuore allargando leggermente l'ultimo punto e imbastite per fissarlo.


    come-fare-un-cuore-di-pannolenci-per-san-valentino_e378ea498cf01bf9419c3e28b2502e93
    3

    Preparate il fiocco di stoffa ripiegandolo su se stesso lasciando i due lati pendenti, fissare con il cordocino e incollare al centro nella parte superiore del cuore, alla fine del cordoncino fare un nodo e poi tagliare la parte in eccesso.
    Prendere i fiorellini e arrotolare su una penna il gambo e poi sfilare, incollare al centro del fiocco.
    Infine con il glitter oro scrivere a piacere una frase personalizzata..

    come-fare-un-cuore-di-pannolenci-per-san-valentino_1cd5fdc2adebf3fcacfc54e06e3b7cc5
    Consigli:
    potete usare il cuore come cuscinetto aggiungendo un bigliettino d'auguri e un piccolo dono nella foto c'è una collanina e degli orecchini ma potete mettere un bracciale o un portachiavi per un uomo



    fonte:http://www.faidatemania.it/

    Edited by Lussy60 - 1/4/2013, 19:09


    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
  8.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    Come Creare Un Grembiule In Feltro

    come-creare-un-grembiule-in-feltro_e3f1ce80eb8e1ba712a1912cdf66b982

    Un simpatico e colorato grembiule con tasca - maialino in feltro, si può agevolmente realizzare, seguendo e leggendo le semplici e creative indicazioni tecniche qui illustrate. In modo molto rapido e pratico, riuscirete a confezionare un utilissimo grembiule con tasca raffigurante un tenero e simpatico maialino.

    Occorrono:
    Tessuto di feltro vari colori
    matita
    ago e filo
    forbici
    sagoma di maialino
    spilli
    macchina da cucire
    carta termoadesiva
    perline nere
    bottoncino bianco
    Scopri come fare:

    come-creare-un-grembiule-in-feltro_8567b8d82e4d15fbaddf0e712bba684b

    1

    Per iniziare devi tagliare circa due pezzi di feltro colorato o a fantasia, ciascuno delle dimensioni di circa 22*40 cm circa. Dopodichè, prendi un foglio di carta termoadesiva a doppia faccia, e unisci assieme il dietro e il davanti del tuo grembiule. Quindi con l'aiuto delle forbici, arrotonda leggermente i lati, e dopo effettua con cura, a mano libera o con la macchina da cucire, una cucitura su tutto il perimetro del grembiule in feltro creato.

    come-creare-un-grembiule-in-feltro_041798b1390134efa6a7f27af8e46b48

    2

    A questo punto, dal tessuto di feltro colorato rosa, delle dimensioni di circa 10*17 cm ricava la sagoma di un piccolo maialino, ricalcandola da un disegno prestampato o tracciato in precedenza, su di un foglio di carta trasparente. Dopo di ciò, ritaglia con le forbici la tasca a forma di maialino, da applicare sopra il tuo grembiule con degli spilli. Dopo fissa il maialino in feltro al grembiule in feltro, cucendo tutt'attorno ai bordi, con ago e filo di cotone in tinta, a punto filza.
    come-creare-un-grembiule-in-feltro_11eb2128ed613d86fbde8e5ed9d0c899
    3

    Per finire, rifinisci il piccolo maialino in feltro, applicando un piccolo bottoncino bianco per fare il naso, e poi cuci due piccole perline nere per fare gli occhi. Infine, per fare i due lacci del tuo grembiule in feltro, con utile tasca a forma di maialino decorativo, ritaglia due strisce di feltro, delle dimensioni di 60*3 cm, e fissali con ago e filo di cotone, sui due lati opposti del tuo grembiule in feltro.



    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
  9.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    Come creare marionette da dita in pannolenci

    come-creare-marionette-da-dita-in-pannolenci_0e684c6a5b4986892e58d9414cf0e66f

    Seguendo le mie istruzioni potrai costruire delle colorate e divertenti marionette da dita in pannolenci per far divertire i tuoi bambini. A loro piaceranno per giocare e tu le potrai trasformare in uno strumento educativo utilizzandole per raccontare loro delle storie o insegnare i versi degli animali. Io ti insegno a fare il pappagallo ma con la tua fantasia e i miei suggerimenti fotografici potrai realizzare svariati personaggi e animali.

    Occorrono:
    Pannolenci verde, giallo, azzurro e arancione
    Forbici
    Colla a caldo
    Macchina da cucire
    Ago e Filo perlè n.8
    Scopri come fare:


    come-creare-marionette-da-dita-in-pannolenci_f4b68222e9314da4a433986f96243e44
    1

    Disegna su un foglio di carta la sagoma del pappagallo.



    Riporta con la penna la sagoma del pappagallo sul panno verde, senza ritagliarlo.

    come-creare-marionette-da-dita-in-pannolenci_bc22c29174a11240ccbd395579b403b6
    Sovrapponi due pezze di feltro e cuci a macchina con una cucitura dritta lungo la traccia della penna. Fai questa operazione con molta calma perché una buona cucitura inciderà molto sul risultato finale della tua marionetta. Se ti sembra difficile seguire la traccia della penna vai piano e ogni tanto fermati, alza il piedino della macchina e sposta la pezza di panno come ti serve. Ricordati naturalmente di lasciare aperta la base che servirà per rivoltare il lavoro e per poter inserire la marionetta nelle dita.

    come-creare-marionette-da-dita-in-pannolenci_780f6dcbe301182527e0ad17651de12f
    2

    Taglia il pannolenci con le forbici, il più vicino possibile alla cucitura (non troppo però, sennò rischierai che la cucitura si apra quando rivolterai il lavoro).



    Con calma ora rivolta al dritto. Per spingere bene fuori le ali aiutati con le forbici dalle punte arrotondate. Attento a non premere troppo con le forbici.
    Ora con il filo perlè (io lo lavoro doppio) di colore nero ricama due palline nella posizione degli occhi.
    come-creare-marionette-da-dita-in-pannolenci_21a7ad690d57257c5ea4368bbaadd334
    3

    Dal pannolenci giallo e azzurro ritaglia due piume per la cresta del pappagallo e dal pannolenci arancione ritaglia il becco. Per questo passaggio, trattandosi di piccoli pezzi, puoi utilizzare degli avanzi o scarti da altri lavori.

    come-creare-marionette-da-dita-in-pannolenci_5b07bb11bc74db5d6be9bada82b87284

    Ora con la colla a caldo incolla le piume e il becco al posto giusto
    Ed ecco il pappagallo terminato e pronto da essere indossato al tuo dito (o a quello del tuo bambino).

    come-creare-marionette-da-dita-in-pannolenci_68c5bfb723b5c9b7308c02bd15f4a82a

    Ora con diversi modelli e colori dai un'occhiata a quante marionette ho creato e prendi spunto per crearne secondo la tua fantasia.

    come-creare-marionette-da-dita-in-pannolenci_4b0dc5df702973f028e2e56cb2cd77f7 come-creare-marionette-da-dita-in-pannolenci_6ea0034041be7cd93c1000e65123ca78 come-creare-marionette-da-dita-in-pannolenci_45fc52299e4ff4cfa8b286f33608b460



    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
  10.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    Come realizzare un lume a fiore in feltro


    come-realizzare-un-lume-a-fiore-in-feltro_cae15d65633ed7ceedba2c7f79b02f15

    Per creare un lume a fiore in feltro, occorre procurarsi i supporti elencati nella presente guida, e mettere in pratica le semplici e creative indicazioni tecniche qui descritte. In breve otterrete un bel lume con cappello decorativo in feltro, con cui abbellire un angolo della vostra casa.

    Occorrono:
    Lampada di metallo
    lana cardata vari colori
    carta bolle
    spruzzino
    acqua
    aceto
    sapone
    pinze
    colore acrilico
    pennello
    spatola
    colla a caldo
    pennarello
    forbici

    Scopri come fare:


    come-realizzare-un-lume-a-fiore-in-feltro_799dde4883405e31a92a4404ac821da0

    1


    Per cominciare a realizzare il tuo lume, devi elaborare una sorta di campioncino di circa 18*18 centimetri, usando circa 8/10 grammi di lana cardata del colore che preferisci e fare con tale lana una proporzione della lana necessaria per realizzare la tua lampada.
    Successivamente dividi l’area del cappello della tua lampada fai da te, per l'area del campioncino ricavato, il quoziente va moltiplicato per i grammi di lana utilizzata, in modo tale da ottenere la quantità esatta di lana per fare la tua bella lampada.
    Dopo di ciò, prosegui il tuo lavoro tracciando con un pennarello scuro a punta grande, sul retro di un foglio di carta bolle le misure ottenute, poi stendi le parti di lana che ti servono su due strati incrociati, così da ottenere un bell'effetto sfumato di tonalità.


    come-realizzare-un-lume-a-fiore-in-feltro_d527d9b7085f06a9f5a1c7636084a52f
    2

    Dopodiché, la lana stesa sopra la carta bolle va bagnata con acqua saponata, mediante uno spruzzino e dopo massaggiata leggermente per qualche minuto e lasciata asciugare bene. Quindi una volta che avrai massaggiato bene la lana, inizia a rullare la lana, avvolgendola nella carta bolle, e quando avrai raggiunto le dimensioni desiderate, con l'aiuto delle forbici, taglia gli strati di lana infeltrita colorata ottenuti, a forma di petali, così da dar vita al tuo bel lume a forma di fiore. Dopo di ciò, una volta aver dato forma di petali ai pezzi di lana cardata, devi lavorali un po' con le mani, quindi massaggiali bene e sciacquali con dell'acqua e dell'aceto. Poi strizza con cura i ritagli di lana creati e fai asciugare all'ombra.
    come-realizzare-un-lume-a-fiore-in-feltro_360c7560adc3966ccccc6a0bcffad33a
    3

    Per terminare, ricava altri due quadrati di lana, delle dimensioni di circa 18*18 centimetri, come i precedenti magari di una tonalità di lana più scura e lavora analogamente la lana ricavata per formare gli altri petali del tuo fiore. Per finire, prendi il cappello della tua lampada e con l'aiuto di un paio di pinze devi ripiegare le aste che reggono tale cappello, al fine di riportare sul lato opposto il sistema di aggancio del cappello sul portalampada, così da modificare la forma del cappello e farlo assomigliare maggiormente ad un fiore.

    Infine dipingi con un pennello e un colore acrilico a tuo gusto, in tinta con la lana usata, la parte superiore del cappello e fai asciugare bene. Per completare, con l'aiuto della colla a caldo e di una spatolina, copri il cappello del lume, con i petali in feltro lavorati in precedenza, e avvolgi con cura alla tua lampada con gli strati di lana, così da formare il tuo lume a fiore di lana. Buon lavoro!.



    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
  11.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    Realizzare una maschera per bambini con il pannolenci

    maschere

    Il pannolenci è un tessuto morbidissimo e facilmente sagomabile. Tutto quello che vi servirà per realizzare queste semplici maschere fai da te sarà del pannolenci di diversi colori, ago e filo per rifinire i contorni, colla e tanto estro creativo.

    Una volta scelto il soggetto da riprodurre, ritagliatene la sagoma sul pannolenci, contemplate due aperture per gli occhi e la sagoma del naso e per finire rifinite il tutto con ago, filo e fantasia. Il risultato sarà strepitoso! Per avere qualche idea circa i soggetti,

    Se la prima proposta puntava in un certo senso sul tenero, la seconda maschera che vi proponiamo punta sul “terrificante”! Per realizzarla, acquistate una maschera nera e rigida, incollatevi sopra dei ragni o altri paurosi dettagli che di questo periodo popolano ogni negozio dedicato al tema. Ora con del fil di ferro realizzate delle inquietanti ragnatele e assemblate il tutto sulla mascherina rigida. Impossibile resistere a cotanto orrore! Volete una conferma? Guardate la foto qui e poi correte a comprare tutto il necessario.



    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
  12.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    Come fare un collo in feltro fai da te

    come-fare-un-collo-in-feltro-fai-da-te_282f6b0f12f12c8ce7c3eb8e3a9cb0ac

    Per confezionare un bel collo in feltro fai da te, vi suggerisco di procurarvi tutti i materiali occorrenti e mettere in pratica, le semplici e rapide istruzioni tecnico operative qui descritte. Si tratta di fare un utile, caldo e originale collo in feltro colorato con gancetto, da indossare nelle fredde giornate invernali o sfruttare come bella idea regalo.


    Occorrono:
    Tessuto di feltro
    ago e filo
    forbici
    spilli
    righello
    taglierino
    macchina da cucire
    carta modello collo
    pinza
    gancio a moschettone
    anello di metallo
    Scopri come fare:

    come-fare-un-collo-in-feltro-fai-da-te_c83b672531997f6d8d10e92dc2d623a2

    1

    Per iniziare a confezionare il tuo collo in tessuto di feltro, devi innanzitutto posizionare il carta modello del collo, sopra un ritaglio di tessuto di feltro colorato, di una tonalità di tuo gusto. Dopo di ciò, fissato il modello con degli spilli da sarta sopra il tessuto scelto, ottieni le due sagome corrispondenti ai due colli, una sagoma sarà la base del tuo collo, e l'altra la devi montare sulla pistagna, che sarà composta da due parti da collegare sulla parte posteriore, così da ottenere un totale di 8 parti. A questo punto, ricavati i pezzi che costituiscono il tuo collo di feltro fai da te, devi semplicemente cucire con ago e filo in tinta, a punto filza, le tre parti che costituiscono la base del tuo collo.


    come-fare-un-collo-in-feltro-fai-da-te_18aa674e0c85363972f1a75cb9ccbfeb
    2

    Dopodiché, devi impuntare tutto il bordo esterno del tuo collo, così da ottenere la cucitura del collo in feltro esterna, e dopo fissa le due parti della pistagna sul collo, sempre con ago e filo in tinta. Intanto prosegui il tuo lavoro, cucendo l’altro collo di feltro, quindi fissa le varie parti in feltro sulla pistagna, con degli spilli da sarta e per evitare grinze ed imprecisioni, facendo attenzione a far combaciare bene i pezzi tra di loro. Poi, cuci il tutto a punto filza con ago e filo, come in precedenza.


    come-fare-un-collo-in-feltro-fai-da-te_3af9a980dfb7ba08555617c6d533af9b
    3

    Per completare, per fare il gancio di chiusura, devi ricavare dal tessuto di feltro, due striscioline di circa 2*10 centimetri, ritagliale con il taglierino e il righello, e dopo inseriscile nel gancio a moschettone e nell'anello di metallo, necessari per realizzare la chiusura del gancio del tuo collo di feltro. Quindi sovrapponi le due striscioline di feltro, cucile ai lati con un impuntatura, da fare a mano o con la macchina da cucire, in modo da ottenere una sorta di bretellina di feltro.

    Per finire, dopo che hai fissato bene la striscia sui due ganci di chiusura, sulla pistagna in feltro, crea dei piccoli passanti in feltro,sono sufficienti 3/4 passanti delle dimensioni di circa 1*8 centimetri, da cucire in modo equidistante e regolare lungo tutto il tuo collo fai da te, sui quali far passare la striscia con gancio. Buon lavoro!.



    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
  13.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    Come realizzare scarpine in feltro

    come-realizzare-scarpine-in-feltro_fdf9075a518f41ffc990bb73b83b8fc0

    Per creare delle scarpine di feltro, vi consiglio di leggere e mettere in pratica le semplici istruzioni tecniche qui illustrate. In modo creativo e rapido, riuscirete a realizzare delle calde e morbide pantofole da casa, da indossare nelle serate fredde invernali.

    Occorrono:
    Tessuto di feltro
    ago e filo
    forbici
    carta modello di suole e tomaia
    spilli
    colla universale
    bottoni colorati
    Scopri come fare:

    come-realizzare-scarpine-in-feltro_ce6b53525e386e5daebf7d0ed61db292

    1

    Per cominciare a creare le tue scarpine in feltro, devi misurare innanzitutto le suole e la tomaia da rivestire col tessuto di feltro. Quindi prendi del ritagli di tessuto di feltro colorato del colore che desideri e posiziona le suole e il cartamodello della tomaia delle tue scarpine sopra il feltro. Dopo di ciò, ricava due sagome di feltro per ogni suola, due sagome per fare le tomaie, e infine una sagoma di feltro per ogni il piede. A questo punto, prosegui i tuo lavoro ritagliando con le forbici, le sagome in tessuto delle tue scarpine, lasciando circa 1 centimetro in più per eseguire le cuciture.

    come-realizzare-scarpine-in-feltro_4269c6d245a8dd1803eed230e1850735
    2

    Nel frattempo, cuci con ago e filo in tinta i pezzi che compongono le tue scarpine di feltro, quindi inizia a cucire le suole. Per far ciò, inserisci una suola tra le due sagome in feltro corrispondenti, fissandola bene all'interno con un po' di colla, e dopo cuci con cura tutti i bordi a punto filza. Dopodiché, impunta la tomaia e cucila in posizione sempre a punto filza, mettendo il filo doppio per rendere la cucitura più resistente. Una volta aver terminato la prima scarpine in tessuto di feltro, allo stesso modo realizza la seconda scarpina. Ultimato il paio di pantofole in feltro, prepara dei fiorellini in feltro per la decorazione.
    come-realizzare-scarpine-in-feltro_cb23c6a557bc93b3ad7c70b77549be11
    3

    Per eseguire i fiorellini di feltri decorativi, devi ricavare dei dischetti dal feltro colorato, di colori diversi, delle dimensioni di circa 6/8 centimetri di diametro e di piccole foglioline dal feltro verde, di dimensioni proporzionate ai boccioli da creare. Dopo di ciò, impunta con ago e filo i vari dischetti di feltro colorati, dando forma così ai vari fiorellini, utilizzando circa 4/5 dischetti per ogni fiorellini da creare.

    Per finire, dopo aver piegato e modellato i diversi fiorellini di feltro, realizzando piccoli coni di feltro, uniscili con ago e filo in tinta. Quindi terminati i fiorellini, cuci a punto filza, prima le foglioline su di un bordo delle tue scarpine di feltro, circa due o tre sono sufficienti, e dopo applica uno o due fiorellini al centro delle foglie di feltro, creando un bel gruppo decorativo floreale in feltro. Infine al centro di ogni fiorellino di feltro, puoi applicare un piccolo bottoncino colorato. Analogamente decora l'altra tua scarpina di feltro. Buon lavoro!.



    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
  14.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    Come cucire un libro di stoffa per un neonato

    librostoffa07
    I libri di stoffa (o quiet book) sono molto indicati quando si hanno dei bambini piccoli, perchè sono facilmente manipolabili, sono lavabili e stimolano i sensi grazie a forme, colori e materiali diversi

    I libri di stoffa (o quiet book) sono molto indicati quando si hanno dei bambini piccoli, perchè sono facilmente manipolabili, sono lavabili e stimolano i sensi grazie a forme, colori e materiali diversi: libri con parti morbide e dure, di stoffa, lana e feltro, con le perline, i bottoni e le paillettes, con la plastica, con tanti fili e nastrini colorati, con dei piccoli rumori (ad esempio dei campanellini cuciti a mano, oppure con pezzi di carta 'speciali') o ancora degli 'specchietti' per bambini

    Quali temi?
    Il proprio libro di stoffa può raccontare la storia della propria famiglia, o ancora proporre le immagini degli oggetti più comuni (la palla, il biberon, il cavallo a dondolo, ...), o i mezzi di trasporto, o ancora numeri e lettere dell'alfabeto. Insomma: tutto ciò che la nostra fantasia ci suggerisce. Io ho creato un libro di stoffa orientato alla stimolazione dei sensi e alla manipolazione di materiali diversi tra loro: plastica e carta, perline, stoffa, pannolenci, tulle, velcro...


    Come si realizza, passo passo
    Si ricavano 6 rettangoli di stoffa bianca (che in pratica diventano 12 pagine), della misura di 40×20cm (da cui togliere l'orlo): qui il progetto competo


    librostoffa00La prima pagina, che diventata retro + copertina, è stata rivestita con un quadrato di stoffa bianco e nero applicato a macchina, completato con un nastro di raso fucsia, che serve per chiudere il libro. Sulla copertina ho applicato (con il velcro) una coccinella imbottita di poliestere. I pallini sul dorso sono dei feltrini neri per sedia, fermati con un punto di cucito. Per evitare che la coccinella si smarrisse, l’ho anche attaccata al libro con un cordino bianco. In seconda pagina ho ricamato a mano, con punto scritto, un pezzetto di una fiaba di Rodari, Il giovane Gambero, tratta dalle Favole al telefono:
    Andrà lontano? Farà fortuna? Raddrizzerà tutte le cose storte di questo mondo? Noi non lo sappiamo perché egli sta ancora marciando con il coraggio e la decisione del primo giorno.
    Possiamo solo augurargli di tutto cuore: - Buon viaggio, gambero!!!

    In terza pagina ho cucito il corpo di una lumachina, utilizzando delle trecce di lana per crearne il guscio.

    librostoffa03In quarta pagina ho creato un ‘lettino’ per una bambola. A maglia, ho realizzato una mini coperta rossa di lana. Con la macchina da cucire ho creato il lenzuolino e il mini cuscino, e poi li ho applicati insieme. La bambolina è in pannolenci, con un riempimento di poliestere. Si tratta di un semplice cilindretto di pannolenci rosa, con un vestitino, sempre dello stesso materiale, color fucsia.

    In quinta pagina, invece, l’arcobaleno. Ho disegnato con il cartoncino tanti semicerchi, che poi ho ritagliato via via più piccoli, e ho incollato tra loro. Ho poi rivestito il tutto con la pellicola adesiva trasparente che uso per la ‘plastificazione casalinga’, avendo cura di lasciare almeno 2 cm di pellicola di margine, che è quella usata, poi, per cucire a macchina la plastica sul libretto. Sopra e sotto l’arcobaleno ho infilato una serie di perline grandi con del semplice cotone verde da ricamo, cercando di lasciare il filo poco teso, in modo che le palline possano scorrere da un capo all’altro del filo.


    Pagina centrale: un prato fiorito. Ho cucito una semplice stoffa verde, sormontata da un pezzo di tulle anch’esso di colore verde (residuo di qualche uovo di pasqua), che però ho lasciato aperto sul lato superiore, in modo che fungesse da ‘tasca’ dove infilare il ‘palloncino’ a forma di cuore.




    librostoffa05A pagina otto ho cucito un sole di pannolenci, con gli occhietti di feltro e le guance con due perline di legno. I raggi del sole, sempre in pannolenci, sono cuciti solo su un’etremità, così possono essere alzati e mossi.
    Il body di pagina nove è creato con una stoffa color vinaccia, insieme a due pezzi di nastro di raso rosa che si possono annodare (e snodare) sul davanti.
    A pagina dieci, una farfalla 'rumorosa' realizzata con una stoffa blu, è riempita con poliestere e... pezzetti di carta da forno! (che può essere sostituita con la carta delle uova di Pasqua). In questo modo fa 'rumore' quando viene stropicciata.
    A pagina undici, invece, ho cucito delle semplici borsette di pannolenci, decorate con piccoli disegni sempre in pannolenci, e lasciate ‘aperte’, per poterci mettere le dita dentro.

    Assemblaggio Terminata la decorazione di tutte le singole pagine, ho accoppiato i 6 rettangoli due a due. Poi ho riunito il tutto, e ho fatto due cuciture centrali a macchina, per ‘rilegare’ il libro.



    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
  15.  
    .
    Avatar

    Millennium Member

    Group
    Administrator
    Posts
    109,524
    Location
    Milano

    Status

    Come fare una spilla con un fiore di feltro

    fiori

    Vanno molto di moda le spille con un fiore di feltro, perché sono un accessorio divertente con cui impreziosire una giacca, una borsetta, un cappello o per fermare una sciarpa o anche da agganciare su un elastico per raccogliere i capelli. Il bello di questi fiori è che non hanno stagioni, potete usarli tutto l’anno, facendo solo attenzione ai colori.

    Per la primavera e l’estate usate tonalità chiare e luminose, mentre per l’inverno preferite i colori un po’ più scuri. Oggi vediamo la realizzazione di un modello base che poi potrete rifinire a vostro gusto. Oltre al feltro è possibile usare la lana cotta. In entrambi i casi, sul nostro sito internet, trovate la distinzione dei materiali e la loro realizzazione. Il bello del feltro, infatti, sta proprio nel fatto che permette di riutilizzare dei prodotti da eliminare, come vecchi maglioni o vecchie sciarpe. Vi basterà infeltrirli in acqua calda e avrete la stoffa per fare le vostre spille.

    scegliere-colori

    Materia per la spilla
    1 striscia di feltro o lana cotta o pannolenci. Scegliete voi liberamente il tipo di prodotto. Sicuramente il feltro e la lana cotta sono un po’ più complicati da tagliare, ma hanno una resa maggiore, i pannolenci, invece, sono esteticamente carini, morbidi da lavorare, ma restano un po’ meno in piega.

    Colla a caldo
    Forbice
    Spilla
    Carta velina
    1 matita


    spilla
    perline colorate/una perla/ un bottone. Per finire il vostro fiore avrete bisogno di una piccola decorazione. Potrete davvero scegliere di utilizzare l’oggetto che proferite. Per l’estate sono più indicate le perline e gli Swarowski, mentre in inverno una bella perla può far risultare il vostro oggetto estremamente chic.
    Ago e filo

    borsetta-fiore
    Fasi di esecuzione:
    1
    Disegnare i fiori. Prima di tagliare il feltro, bisogna realizzare il fiore su cartamodello. Disegnate quattro sagome di margherite sulla carta velina. I disegni devono essere tutti uguali ma di dimensioni differenti. Per iniziare dire che il fiore ideale potrebbe essere a cinque petali, quello più grande può essere inserito in una circonferenza con diametro 10 cm. Non deve essere un lavoro preciso, ma almeno il fiore grande è importante che sia rappresentato, perché darà poi la forma alla spilla.
    2
    Ritagliare i fiori. Una volta disegnati, vanno ritagliati. Ora appoggiate le vostre sagome sul feltro, tracciate il disegno con una matita (o se lo avete anche un gessetto da sarta sarebbe perfetto) e ritagliate i fiori. Potete tranquillamente scegliere un colore unico o alternare i quattro strati con colori differenti, per esempio bianco/rosso o viola/giallo ma anche grigio/blu, ecc. vedete voi quale può essere l’accostamento di vostro gusto.

    ritagliare-feltro
    3
    Incollare i fiori. Ora prendete i vostri fiorellini e provate a sormontarli. Vi consiglio di farli sfasati. È bello, soprattutto se avete scelto due tonalità differenti, vedere i petali alternati anche nei colori. Per incollarli vi basterà prendere il fiore più grande, mettere al centro un po’ di colla a caldo e fissare il retro della misura leggermente più piccola. Una volta asciutta, procedete incollando lo strato successivo, vino a esaurimento.
    4
    Aggiungere la decorazione. Al centro della corolla ora dovete aggiungere un punto di luce. Potreste fissare con ago e filo delle perline colorate, per rendere spiritosa la spilla o magari aggiungere una perla. Risultano piacevoli anche i bottoni, soprattutto quelli grossi. Questi oggetti si fissano in modo facile con ago e filo, se però preferite mettere qualcosa difficile da legare, come un tappo corona, vi basterà utilizzare la colla a caldo. Altrimenti, potreste anche fare una piccola pallina di feltro e finirla così.
    5
    Inserire la spilla. L’ultima operazione è vincolata al tipo di spilla. In merceria vendono quelle specifiche per le decorazioni e vi consiglio di acquistarle. Hanno una parte con una placchetta piatta con dei buchini. Serve da applicare, con ago e filo al retro del vostro fiore. Se invece avete una spilla classica, allora fissatela con la colla. Mi raccomando, deve essere ben fissata.

    applicare-cappello



    Gli amici sono l'ingrediente fondamentale della felicità.....
    Il mio amico virtuale è diverso....
    egli non guarda nei miei occhi, egli vede il mio cuore!
    .....forse tu non sai ma quando mi parli,
    quando giochi con me.... quando mi ascolti, quando mi vuoi bene
    eserciti il nobile compito di un amico reale........

     
    Top
    .
41 replies since 8/1/2013, 21:41
 
.